↑ Torna a Privato: Donazione

Tipi di donazione

Se il donatore, in base ai criteri d’idoneità alla donazione di sangue, ha valori ematici che gli consentono di effettuare sia la donazione di sangue intero sia quella in aferesi (plasma e piastrine) può scegliere che tipo di donazione effettuare “con il consiglio del medico trasfusionista”.

Può accadere che qualche donatore, pur non avendo situazioni patologiche, abbia valori di emoglobina (pigmento che trasporta l’ossigeno nel sangue) o di ematocrito (percentuale di globuli rossi rispetto alla parte liquida del sangue) o di ferritina (riserva di ferro) al limite minimo o più basso dei livelli idonei per donare il sangue intero. In questo caso il donatore sarà indirizzato alla donazione di plasma, al fine di non ridurre ulteriormente questi componenti del sangue. Viceversa, al donatore con valori di globuli rossi, emoglobina ed ematocrito elevati sarà da sconsigliare la plasmaferesi e prediligere la donazione di sangue intero e saltuariamente le piastrine.

Vediamo le tipologie di donazione e le principali caratteristiche

SANGUE INTERO

E’ la donazione del sangue come tale, ed è la più comune.

  • Volume prelevato: 450 ml +_ 10%
  • Durata della donazione: circa 10 minuti
  • Requisiti: il donatore oltre ai requisiti generici, al momento della donazione dovrà possedere un valore di emoglobina (Hb) superiore a 13,5 g/dl se di sesso maschile, superiore a 12,5 g/dl se di sesso femminile. Peso corporeo: almeno 50 Kg
  • L’intervallo minimo tra due donazioni di sangue intero deve essere di: – 3 mesi; – 6 mesi per le donne in età fertile; Il recupero completo dei globuli rossi avviene ad opera del midollo osseo entro 90 giorni (se le scorte di ferro sono adeguate); per le donne in età fertile viene considerata la minore consistenza delle riserve di ferro.
  • Prelievo: presso il Centro trasfusionale di Treviso, e preso l’Avis comunale nelle giornate di raccolta (unità di raccolta).

 

PLASMAFERESI

E’ la donazione della sola componente liquida del sangue mediante utilizzo di separatore cellulare, con restituzione di globuli rossi, globuli bianchi, piastrine.

  • Volume prelevato: 500-600 ml
  • Durata della donazione: 35-40 minuti
  • Requisiti: peso corporeo di almeno 50 Kg Questa donazione è particolarmente indicata per i donatori che hanno le seguenti caratteristiche: – Tendenza di valori bassi di emoglobina (Hb) o di ematocrito (Ht) – Ridotte riserve di ferro (ferritina) – Gruppi sanguigni (B e AB) per i quali vi è minore richiesta trasfusionale di concentrati di globuli rossi
  • L’Intervallo minimo fra una donazione di plasma ed un’altra di plasma, oppure sangue o piastrine, è di 60 oppure 90 giorni , sia per gli uomini che per le donne, in funzione di alcuni parametri ematici, valutati dal medico, quali l’emoglobina o la ferritina. Il recupero della componente donata avviene nel giro di poche ore, ingerendo una quantità di liquidi pari a quella persa e con una normale alimentazione.
  • Prelievo: occorre la prenotazione presso il Centro Trasfusionale di Treviso.

 

PLASMA-PIASTRINOAFERESI

E’ la donazione di plasma unita a quella delle piastrine, mediante separatore cellulare, con restituzione delle restanti componenti del sangue.

  • Volume prelevato: fino a 400 ml di plasma a cui si aggiungono le piastrine, per un volume massimo di 650 ml
  • durata della donazione: circa 1 ora e 30′
  • Requisiti: oltre al possesso dei requisiti generici, al momento della donazione, il donatore dovrà possedere una conta piastrinica di almeno 200.000/mm3 Peso corporeo: almeno 60 Kg
  • L’Intervallo minimo consentito tra una plasma-piastrinoaferesi ed un’altra plasma-piastrinoaferesi oppure una donazione di plasma o di sangue è di 60 oppure 90 giorni sia per gli uomini che per le donne in funzione di alcuni parametri ematici, valutati dal medico, quali l’emoglobina o la ferritina. Il recupero della quantità cellulare donata è compensato, in parte, immediatamente dalla milza che rappresenta un serbatoio di piastrine mature, e per la restante parte dalla produzione di nuove piastrine da parte del midollo osseo entro 5 giorni.
  • Prelievo: occorre la prenotazione presso il Centro Trasfusionale di Treviso. A causa della breve vita delle piastrine (5 giorni) la programmazione di questo tipo di donazione è fortemente legata alle necessità di pazienti.

Per ogni tipo di donazione viene verificata la disponibilità del donatore e prima di ciascun prelievo viene richiesta la firma da parte del medico e del donatore di un modulo di consenso informato alla donazione.

Data ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2014